Torta rosa canina

by

Per inaugurare il blog inserisco una ricetta che solo da qualche mese è entrata nel nostro ricettario famigliare: la torta con confettura di rosa canina.
Euridice l’ha sperimentata per la prima volta qualche mese fa. Mi è piaciuta così tanto che l’ha replicata più volte e la ricetta è ormai stata arruolata a pieno titolo nel nostro ricettario famigliare.
Abbiamo scelto di inaugurare il blog con questa ricetta, in quanto preparata da Euridice proprio oggi, che è stato il giorno di creazione di questo blog.
Andando probabilmente contro quelle che sono le regole della degustazione, ho insistito affinché l’affettassimo ancora calda. Bé, degustare una fetta calda di quella torta è stata un’esperienza sublime.

INGREDIENTI

Per la pasta frolla: farina g 250 – burro g 180 – zucchero a velo g 70 – cacao g 20 – un uovo – una bustina di vanillina – sale – Pasta brioche: farina ricca di glutine g 350 – burro g 150 – latte g 70 circa – zucchero g 30 – lievito di birra g 10 – 3 tuorli – un uovo – mezza bustina di vanillina – sale – Per completare: un vasetto di confettura di rosa canina – un albume – rose non trattate – mandorle a lamelle – zucchero semolato e a velo

Preparazione

Pasta frolla: lavorate gli ingredienti con un pizzico di sale ottenendo un impasto omogeneo, avvolgetelo nella pellicola e ponetelo in frigo a riposare per 30′. Stendetelo quindi a mm 4-5 di spessore e con esso rivestite uno stampo basso, rotondo (ø cm 28 ) e infornatelo a 180 °C per 13′. Sfornate il “guscio” e lasciatelo raffreddare.

Pasta brioche: stemperate il lievito con 4-5 cucchiai di acqua tiepida, unitevi poi un pizzico di zucchero e tanta farina quanta ne occorre per ottenere un impasto elastico. Ponetelo a lievitare in un recipiente coperto, finché non sarà raddoppiato di volume. Impastatelo quindi con gli ingredienti rimanenti, unendo il latte poco alla volta.
Lasciate lievitare anche il nuovo impasto, quindi stendetelo in un rettangolo di cm 37×32, spalmatelo di confettura e cospargetelo con una bella manciata di mandorle. Arrotolatelo sul lato più corto e tagliatelo in 8 girelle spesse cm 3. Spalmate sul fondo del “guscio” di pasta frolla un leggero strato di confettura e ponetevi sopra le girelle. Lasciatele lievitare fino a quando non avranno riempito quasi tutto lo spazio a loro disposizione all’interno del “guscio”.
Spolverizzatele infine con zucchero a velo, modellate il bordo di pasta frolla seguendo la sagoma formata dalle girelle e infornate la torta a 175 °C per 40′ circa. Sfornatela, lasciatela raffreddare per 30′ circa, quindi sformatela. Servitela con una spolverata di zucchero a velo,e con petali brinati, così preparati: spennellate i petali con l’albume leggermente sbattuto, passateli nello zucchero semolato, meglio se di grana grossa, e poneteli a essiccare su una gratella.

VINO
Passito con aromi di frutta matura: Trentino Moscato rosa dolce

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: